I TASSI

Tassi? Tutto regolare. I bassi tassi d’interesse degli ultimi anni hanno contribuito a far sbocciare l’amore tra gli italiani e il mutuo. Proprio il settore dei mutui però, ha avuto qualche difficoltà, dovuta principalmente a una percezione esagerata dell’aumento dei tassi, che sono leggermente cresciuti, ma che ora sono ai minimi storici.

1981 TASSI RECORD il picco più alto mai raggiunto: i tassi raggiungono il 18,5%

1987 DOPPIA CIFRA ADDIO i tassi di interesse dei mutui sono circa del 16 %. Sono gli anni degli interessi a doppia cifra. Anni che, per fortuna appartengono al passato.

1993 ARRIVA L’EURO, EFFETTO STABILIZZATORE l’ingresso dell’Italia nel “sistema Euro” garantisce un costo del denaro sempre più vicino a quello dei grandi paesi industrializzati.

2003 MAI COSI’ IN BASSO il costo del denaro è al 2%. Si tratta del minimo mai registrato in Italia. Per prestiti e mutui, è il boom. I tassi torneranno a crescere, ma la strada è ormai tracciata.

2008 CRISI FINANZIARIA? I tassi di interesse si sono attestati intorno al 5 %. Una cifra che comunque non deve preoccupare, in quanto l’Italia è ormai pienamente integrata all’economia europea e i picchi degli anni ’80 sono oramai un ricordo lontano.

2009 RECORD STORICO!!! Costo del denaro sceso a 1,5% nell’area Euro, con in previsioni ulteriori ribassi; l’Euribor a tre mesi sotto la soglia del 1,7%, con un andamento in piccola ma continua discesa.